SYDNEY – GUIDA TURISTICA A

Cosa vedere a Sydney? Quali sono i 10 posti più interessanti della città? Se desideri concentrare la tua visita in una giornata (come in crociera), vediamo insieme le principali attrazioni di SYDNEY. Per ognuno, troverai una breve descrizione e approfondimento della parola chiave. L’ordine che vi indicheremo, corrisponde al miglior percorso che abbiamo sperimentato personalmente (Alla fine della descrizione vi indicheremo la parola chiave con il corrispettivo indirizzo, li potete far leggere ad un tassista per arrivare velocemente alla destinazione scelta!). Buona lettura !! ..


CIRCULAR QUAY

– 1° – CIRCULAR QUAY – Sapevate che i primi coloni inglesi, nel 1788, sbarcarono proprio in questo punto stabilendovi la prima colonia australiana? Ancora oggi questo è il “cuore” di Sydney e punto strategico per visitare la città, avete deciso di usare Tram? Treno? Traghetto? O semplicemente andare a piedi? Ogni punto della città è raggiungibile da qui !! Ma l’aspetto che ci preme rimarcare nella nostra guida, è che le maggiori attrazioni cittadine sono ospitate in questo angolo della città. Ps. Lo sapevate? A Circular Quay fanno capo numerose linee di traghetti che vi consentirà di raggiungere le isole e le più famose spiagge di Sydney.

  • Circular Quay – Alfred St. – Sydney NSW 2000, Australia

OPERA HOUSE

– 2° – OPERA HOUSE – Partendo dal Circular Quay, camminando per pochi minuti si arriva all’Opera House! Simbolo non solo della città, ma di tutta l’Australia. Progettata dall’ing. Jørn Utzon è stata completata nel 1973, la struttura è alta 67 metri, con un auditorium di quasi 2.700 posti ed ha la particolarità di avere l’orchestra collocata nel punto più basso del teatro, ovvero sotto il livello del mare. Il tour, di circa un ora, costa 37$ ed è acquistabile in loco, per gli appassionati di architettura è un posto da non dimenticare. Davvero emozionante ammirare il contrasto tra le vele bianche che caratterizza l’architettura esterna e l’azzurro del mare/cielo. Un piccolo consiglio, venite anche di sera per ammirarla con l’illuminazione notturna, è veramente affascinante! Ps. Lo sapevate? L’edificio è costato ben 13 volte il budget iniziale concordato, a voi decidere se ne è valsa la pena!

  • Opera House – Macquaire St. – Sydney NSW 2000, Australia

ROYAL BOTANICAL GARDENS

– 3° – ROYAL BOTANICAL GARDENS – Come uscite dall’Opera House, avrete davanti i cancelli del Royal Botanic Garden. Questo “giardino” botanico in realtà è grande quasi 30 ettari e potete trovare un’ampia varietà di: rose, cactus, piante orientali, palmeti e serre tropicali; con indimenticabili laghetti e sentieri, potete veramente fare una rilassante passeggiata. Il giardino, realizzato nel 1816, è un luogo di ricerca scientifica con diversi programmi didattici ed attrezzato di giro panoramico su trenino per i più piccoli. Mentre lo visitate non dimenticate di andare anche al Conservatorio di Musica ed alla residenza del Governatore (visitabile solo il giardino) … ma fate attenzione: i cancelli chiudono alle 20.00 !! Se non state attenti rischiate, come noi, di dimenticare l’orario e rimanere chiusi dentro!!

  • Royal Botanical Gardens –  Macquaire St. – Sydney NSW 2000, Australia

MRS. MACQUARIE’S CHAIR

– 4° – MRS. MACQUARIE’S CHAIR – Continuate a camminare, costeggiando la baia, ed arriverete al Mrs. Macquarie’s Chair. Il “trono di pietra” è di roccia arenaria tagliata a forma di panchina, scolpita a mano dai detenuti inglesi nel 1810. Deve il suo nome alla moglie del governatore Lachlan Macquaire, la quale (secondo leggenda) era solita sedersi su questa roccia per ammirare le navi inglesi che entravano nel porto. Oggi è indubbiamente uno dei punti panoramici migliori, da cui poter ammirare l’Opera House e sullo sfondo l’Harbour Bridge!

  • Mrs Macquarie’s Chair – Mrs Macquaries Rd – Sydney NSW 2000, Australia

STATE LIBRARY OF NEW SOUTH WALES

– 5° – STATE LIBRARY OF NEW SOUTH WALES – Appena usciti dal giardino botanico, vi troverete di fronte la più antica biblioteca australiana. La sua storia risale al 1826 grazie ad alcuni facoltosi cittadini che aprirono la libreria privata in forma associativa. Nel 1869 fù rilevata dal governo, il quale nel 1910 la dotò di questa imponente struttura e colonnato che richiama i templi dell’antichità. Il nostro consiglio è di fermarsi la mattina (nel momento dell’apertura) per ammirare il suo interno incantevole oltre ad una collezione di testi rinomata a livello internazionale. Ps. Lo sapevi? La biblioteca offre un eccellente servizio wi.fi gratuito e la possibilità di rilassarsi al Cafè Trim.

  • State Library of New South Wales – Macquaire St. – Sydney NSW 2000, Australia

CATTEDRALE DI ST.MARY

– 6° – CATTEDRALE DI ST.MARY – Camminando lungo Macquaire Street troveremo i seguenti monumenti (visitabili gratuitamente): Parliament House, Sydney Hospital, Mint Building e il St. Mary Cathedral. Quest’ultima è la cattedrale e principale luogo di culto della religione cattolica della città, dedicata a Maria in quanto patrona dell’Australia. La sua costruzione risulta piuttosto travagliata: nel 1820 i primi sacerdoti cattolici arrivarono in città e nell’anno successivo dedicarono la Cappella, nel 1851 iniziarono i lavori della cattedrale ma nel 1865 un incendio la distrusse totalmente. Nel 1869 l’arcivescovo Polding pose la prima pietra e iniziò la ricostruzione, ma si dovette aspettare fino al 1905 per la sua consacrazione. Imponente e maestosa con le sue torri, la costruzione è caratterizzata dagli archi rampanti, dalle alte guglie e dai caratteristici gargoyle in perfetto stile gotico. L’aspetto rilevante rimane tuttavia l’utilizzo della pietra arenaria che le conferisce quel particolare colore dorato.

  • St. Mary Cathedral – St Marys Rd, Sydney NSW 2000, Australia

HYDE PARK

– 7° – HYDE PARK – Uscendo dalla cattedrale avrete, di fronte a voi, l’Hyde Park! Il più antico giardino pubblico d’Australia, con un estensione di 16,2 ettari ed una forma rettangolare, camminando lungo il corso principale potete notare i maestosi alberi che la fiancheggiano. All’interno del parco è custodita una fontana donata dal giornalista Arcibald in memoria al contributo fornito dall’esercito durante la prima guerra mondiale in Francia, mentre al capo opposto troverete il monumento “Anzac Memorial”, un omaggio ai caduti australiani e neozelandesi della guerra.

  • Hyde Park – Elizabeth St, Sydney NSW 2000, Australia

 


SYDNEY TOWER EYE

– 8° – SYDNEY TOWER EYE – Usciti dall’Hyde Park, potete raggiungere facilmente il Sydney Tower Eye. Aperta nel 1981, questa torre è l’edificio più alto di Sydney ed il terzo di tutta l’Australia. Con i suoi 309 metri di altezza, anche se soffrite di vertigini, potrete godere di un panorama incredibile salendo in ascensore all’observation deck. Noi lo abbiamo fatto di sera, al tramonto, e vi possiamo assicurare che il paesaggio, con la sua baia ed il susseguirsi dei grattacieli di ogni altezza, è davvero indimenticabile! Ps. Lo sapevate? Nel biglietto dell’ascensore è incluso anche alcuni minuti di un filmato in 4D in cui potete ammirare ed apprezzare il meglio della città!

  • Sydney Tower Eye – 100 Market St, Sydney NSW 2000, Australia

CHINESE GARDEN OF FRIENDSHIP

– 9° – CHINESE GARDEN OF FRIENDSHIP – Inaugurato nel 1988 come parte delle celebrazioni per il bicentenario di Sydney e chiamato il “Giardino Cinese dell’Amicizia” per celebrare i rapporti di reciproco rispetto tra Cina ed Australia, questo giardino rappresenta una vera oasi fra grattacieli e moderne costruzioni. Il Chinese Garden, modellato sui classici giardini privati della dinastia Ming, è composto da alberi, fiori, laghetti con cascate, piante acquatiche, ponti e piccoli edifici il tutto per offrire una visione del patrimonio e della cultura cinese. Il giardino ha una serie di elementi tra cui il “Dragon Wall”, il drago blu nell’acqua rappresenta lo stato del Nuovo Galles del Sud, mentre il drago d’oro nei cieli rappresenta la provincia del Guangdong. Se non siete mai stati in Cina vi consigliamo di immergervi in questa atmosfera, ne rimarrete certamente affascinati come noi.

  • Chinese Garden of Friendship – Pier Street, Cnr Harbour St, Darling Harbour NSW 2000, Australia

DARLING HARBOUR

– 10° – DARLING HARBOUR – Uno dei centri principali e meta turistica preferita di Sydney. In origine faceva parte del porto di Sydney, poi ebbe una fase di profondo declino in seguito alla quale, nel 1988, fu ristrutturato su iniziativa del Ministero dei lavori pubblici. Qui potete trovare: Casinò, Hard Rock Caffè, Imax e l’Acquario. [ Sea Life Acquarium Sydney espone più di 700 specie che comprendono più di 13.000 pesci ed altre creature marine tipiche dell’habitat australiano. L’unico aspetto negativo che abbiamo notato è la vasca veramente piccola per il dugonga esistente, e pensare che è uno dei soli quattro esemplari in mostra nel mondo]. Il centro conta di innumerevoli ristoranti, bar e locali dove potete acquistare tutto ciò che desiderate. Ps. Lo sapevate? Ogni sabato alle 21.00 da qui vengono sparati nella baia i fuochi di artificio! Uno spettacolo da non perdere per chi è in città.

  • Darling Harbour – Darling St. Sydney NSW 2000, Australia

THE ROCKS

– 11° – THE ROCKS – Originario covo di carcerati, marinai e prostitute, oggi diventato il quartiere più caratteristico di Sydney con il suo ricordo storico di era coloniale. Un susseguirsi di ristoranti, bassi edifici coloniali e negozi, divisi da strette vie acciottolate; fa sembrare questo borgo un angolo di città europea, totalmente in contrasto con la restante planimetria (stile americano) della città. Non dimenticate di visitare “Fort Denison”, un’isola dotata di fortino e cannoni, situata proprio di fronte al quartiere. Proprio qui potete trovare le scale che portano al famoso Harbour Bridge, fu proprio la costruzione del ponte (1920-1930) la causa della parziale distruzione del quartiere originario.

  • The Rocks – Cumberland St. Sydney NSW 2000, Australia

SYDNEY HARBOUR BRIDGE

– 12° – SYDNEY HARBOUR BRIDGE – Il grandioso ponte ad arco, con piano stradale sospeso, che collega le due sponde della baia cittadina costituita dalla foce del fiume Paramatta. Da qui è possibile godere di una meravigliosa vista su tutto lo skyline di Sydney (Opera House inclusa)! Inaugurato nel 1932, presenta una luce di 503 mt e rappresenta un’eccezionale opera di ingegneria. E’ possibile visitarlo liberamente attraversandolo sia a piedi che in bicicletta, in apposite corsie. Qualora amiate l’avventura, potete prenotare delle scalate per arrivare in alto sulla struttura (non sono richieste abilità specifiche). Ps. Lo sapevate? I cittadini lo chiamano affettuosamente “Coat Hanger” (attaccapanni) per la sua particolare forma.

  • Sydney Harbour Bridge – Cahill Expy Sydney NSW 2000, Australia

N.B. Le informazioni, i prezzi, gli indirizzi, gli orari e/o qualunque altra descrizione è puramente a titolo informativo. La HappyVoyage srl non si assume la responsabilità di eventuali cambiamenti avvenuti successivamente alla stesura dell’articolo.

About the Author

By happyvoyage / Shop_manager, administrator, bbp_keymaster, bbp_participant

Follow happyvoyage
on Dic 31, 2019

Il Tour Operator HappyVoyage opera da anni nel mondo del turismo offrendo un ampio ventaglio di proposte nazionali e internazionali. L'ufficio centrale, situato a Grottammare, e’ diventato simbolo di competenza, serietà ed affidabilità per tutti. Con gli anni la società ha sviluppato sul territorio nazionale una rete di travel agent, per offrire un servizio capillare alla propria clientela.

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami