2018 – COSTA NEORIVIERA

BARI – ITALIA (29 SETTEMBRE 2018)

Capoluogo di provincia a nono comune italiano per abitanti, la città rappresenta da secoli uno strategico nodo commerciale e varco verso l’Europa dell’Est ed il medioriente, nonché il principale scalo passeggiare dell’Adriatico. A testimonianza della rilevanza del porto pugliese la città di Bari è stata insignita della medaglia d’oro al Valor Civile per la rilevanza strategica durante l’ultimo conflitto mondiale. Alle ore 19:00 Costa NeoRiviera lascerà il porto Ed una volta sbarcato il pilota proseguiremo la navigazione con rotta successo costeggiando le coste pugliesi. Durante la notte attraverseremo il Canale d’Otranto.


CORFÙ – GRECIA (30 SETTEMBRE 2018)

Nella notte Costa NeoRiviera prosegue la navigazione con rotta sud-est alle 04:30 circa scorgeremo sulla dritta (destra nave) Il faro della piccola isola greca di Erikoussa e circa un’ora dopo inizieremo l’approccio al canale di Kerkyra ed alla nostra destinazione: Corfù. Lasciando sulla dritta isolotto Peristerai entreremo nel sopracitato canale avendo sulla sinistra le coste albanesi e sulla dritta quelle greche dell’isola di Kerkyra. Il passaggio dell’ isolotto Peristerai caratterizza il punto più stretto del canale ovvero circa un miglio nautico (1852 metri). Dopo circa 10 miglia nautiche di navigazione effettueremo l’approccio finale al porto di Corfù passando al centro dei due isolotti Vido (sinistra nave) e Gouvino sulla dritta. Imbarcato il pilota la Costa NeoRiviera proseguirà fino all’ormeggio prevista per le ore 07:30. Lasciato il porto di Corfù proseguiremo la navigazione con rotta e meridionali. Trasferiremo il canale di Kerkyra proseguendo durante la notte circumnavigando la penisola del Peloponneso.


PIREO (ATENE) – GRECIA (01 OTTOBRE 2018)

Alle prime luci dell’alba sarà possibile scorgere sulla sinistra il faro di Capo Tainaro. Subito dopo metteremo lo Stretto Elafonisos doppiando Capo Meleas, crocevia del traffico marittimo del Peloponneso. Durante l’avvicinamento a Pireo previsto per le 12:00 circa sarà visibile sulla destra dritta l’isola di fleves mentre sulla nostra sinistra, più distante saranno visibili le coste di Egina, isola che deve il suo nome a quello della madre di Eaco, che qui nacque e il governò l’isola. L’economia dell’isola si basa sull’attività peschiera, l’agricoltura, la produzione della ceramica e sul turismo. Sull’isola sorge il tempio di Afaia, degli inizi del V secolo a.C.  La favorevole posizione dell’isola ne fece una delle prime città mercantili marittime della Grecia antica. Fu la prima città a battere moneta una delle maggiori rivali di Atene. Il Pireo è un comune Greco dell’Attica situato a poco più di 10 chilometri a sud-ovest del centro di Atene, con la quale unito senza soluzioni di continuità tramite una serie di sobborghi. Si tratta del comune più popoloso dell’Attica dopo Atene. Insieme ad Atene e ai sobborghi attici fa parte del dell’hinterland ateniese. È il più grande porto della Grecia è il maggiore d’Europa per numero di passeggeri, nonché il terzo del mondo, con un traffico di oltre 20 milioni di passeggeri l’anno. Porto naturale con diverse insenature e porticcioli secondari, la sua importanza nell’economia dell’Attica e della Grecia. Si può rintracciare fin dall’antica Grecia in particolare dal V secolo a.C., quando divenne il porto dell’Atene classica contribuendo così alla sua crescita economica e militare. La partenza dal porto è prevista questa sera alle ore 21:00 riprenderemo la nostra traversata passando lo stretto di Saronikos.


SANTORINI – GRECIA (02 OTTOBRE 2018)

Alle 07:00 circa Costa NeoRiviera transiterà tra l’isola Thirasia visibile sul lato sinistro e l’isolotto Aspro visibile sul lato dritto. Entreremo così nella Baia di Santorini e giungeremo alla nostra destinazione finale alle ore 07:30. Santorini è la più meridionale isola dell’arcipelago delle Cicladi, nel Mar Egeo e della maggiore delle 12 isole dell’omonimo arcipelago. È un’isola vulcanica, originariamente circolare con una laguna marina interna ed un ampio cratere, posta circa 20 chilometri a sud-ovest della coscia interna proprio al centro della laguna. Costa NeoRiviera lasciarà Santorini alle ore 16:00 alla volta di Spalato. Informiamo i nostri gentili ospiti il rientro da Thira che per raggiungere il porto di imbarco sulle lance, sarà disponibile la funicolare locale (a pagamento) o la scalinata percorribile in 40 minuti a piedi o con i muli. Per la discesa a piedi attraverso la scalinata di Santorini si raccomandano scarpe antiscivolo e lavabili. Vi consigliamo di prestare la massima attenzione nel caso decidiate di percorrere la scalinata con muli o a piedi.


NAVIGAZIONE (03 OTTOBRE 2018)

Durante la nottata di oggi Costa NeoRiviera approccerà con rotte settentrionali Capo Maleas e Capo Tainaro qualche ora più tardi (visibili entrambi a dritta nave). Una volta doppiata la regione del Peloponneso corrotte nord-ovest prima e Nord dopo si navigherà verso lo stretto di Otranto. Questo canale è stato strategicamente rilevante durante la prima guerra mondiale, in quanto le flotte alleate d’Italia, Francia e Gran Bretagna bloccando l’accesso al canale, impedirono alle navi dell’impero Austro-Ungarico di entrare nel Mediterraneo, mantenendole così al di fuori del teatro di guerra navale navigheremo per gran parte della nottata.


SPALATO – CROAZIA (04 OTTOBRE 2018)

Durante la nottata navigheremo corrotte nord-nord-ovest attraverso le acque del Mar Adriatico. Al sorgere del sole Costa NeoRiviera si troverà ad approcciare le coste croate, doppieremo per prima l’isola Kostirna (sinista nave), subito a seguire l’isolotto Vodnjak (dritta nave). Poco prima di far imbarcare il pilota passeremo attraverso il canale che porterà a costeggiare le acque cristalline di Spalato, previsto arrivo ore 09:00. Alle ore 18:00 molleremo gli ormeggi alla volta di Venezia. Co rotte ovest nord-ovest attraverseremo l’arcipelago croato e al calar del sole ci inoltreremo nelle acque del mar Adriatico.


VENEZIA – ITALIA (05 OTTOBRE 2018)

Costa NeoRiviera navigherà durante tutta la notte attraverso le acque del mar Adriatico, alle prime luci dell’alba a crociera le coste veneziane e con l’ausilio del pilota attraverseremo i famosi canali: transiteremo all’interno del canale di San Nicolò, lungo il canale di San Marco e successivamente Piazza San Marco (dritta) per procedere infine in quello della Giudecca.

About the Author

By Kerima Ocho / Jw, contributor

Follow kerima-ocho
on Lug 20, 2019

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami